Una storia, una scelta di vita!

Una storia, una scelta di vita!

E’ sempre stato difficile per me parlare di me stessa, non per vergogna o imbarazzo, ma per semplice difficoltà a descrivermi e ad avere una corretta visione di me stessa..ho quindi deciso di partire dall’inizio, giusto per non sbagliarmi!!

Mi chiamo Giada, sono nata in una uggioso mercoledì mattina di novembre del 1988, la mia infanzia è trascorsa abbastanza serenamente, sono sempre stata una bambina molto sensibile a svariate tematiche, complice probabilmente la presenza di una parente stretta con disabilità, di poco più grande di me e con la quale sono praticamente cresciuta in simbiosi..credo che il mio forte senso di giustizia nasca principalmente dalla sua presenza nella mia vita, non sono stati rari i casi in cui mi sono ritrovata a litigare con persone che della sensibilità non conoscevano nemmeno lontanamente il significato..

Quando avevo 15 anni, con l’avvento di internet, ho purtroppo avuto modo di vedere il lato oscuro della produzione di pellicce, cosa che ricordo mi scosse profondamente, ricordo che provai a smettere di mangiare carne per un periodo, cosa che purtroppo venne ampiamente boicottata un po’ dalla mia scarsissima conoscenza in campo alimentare, un pò dalla forte opposizione che fece mia madre, ed un po’ dalla mia scarsa forza di volontà..l’idea non mi abbandonò però mai del tutto, e quando decisi di andare a convivere col mio ragazzo (nonchè il mio attuale marito) dopo pochi mesi la scelta fu chiara e semplice..smisi di mangiare carne, da un giorno all’altro, ed oggi sono più di sei anni che sono vegetariana!!

Intendiamoci, non sono mai stata una di quelle vegetariane che dava degli assassini a tutti gli altri,  sono sempre uscita con le mie amiche e con i miei parenti (di cui nessuno è vegetariano) senza nessun tipo di problema, ritengo che ognuno debba prendere le proprie scelte in totale coscienza e consapevolezza, ma soprattutto sono convinta che l’essere aggressivi e prendere posizioni nette ed estreme, porti al risultato opposto, motivo per cui non mi sono mai permessa di contestare le scelte di qualcun altro e per cui, sia mio marito che i miei figli, mangiano e continueranno a mangiare carne fino a quando lo riterranno opportuno.

Nel corso di questi ultimi anni ho quindi cercato di seguire un’etica quanto più possibile vicina alla mia idea, cerco di usare la macchina quanto meno possibile per evitare di inquinare, faccio la raccolta differenziata in maniera meticolosa, acquisto quanto più cibo biologico possibile, cerco di acquistare solo prodotti di stagione, tutti gli animali che ho e che ho avuto non sono stati acquistati (si lo so, Blanco, il mio cane, è un Golden Retriever, ma vi assicuro che anche lui viene da canile, e come lui erano presenti decine di altri cani di razza)..ma soprattutto, ho smesso di acquistare prodotti testati su animali, e questo mi ha aperto gli occhi su un mondo che non conoscevo..l’eco bio!!

Intendiamoci, la passione per il mondo del beauty e del make up l’ho sempre avuta, ricordo ancora quando ero piccola che andavo nello scaffale dei (pochi) prodotti beauty di mia mamma e provavo tutte le creme, i fondotinta ed i rossetti..era una cosa che adoravo!!

Ho iniziato piano piano, acquistando dei burri corpo che ho trovato reperibili in negozi fisici vicino casa mia, e da lì il passaggio totale all’eco bio è stato breve: la mia pelle era rinata, era morbida ed idratata come non lo era mai stata prima..ho piano piano iniziato a sostituire tutti i miei prodotti e ad aggiungerne altri (il tonico, ad esempio, non sapevo nemmeno cosa fosse), notando un drastico miglioramento di alcune imperfezioni..la svolta maggiore l’ho avuta però coi prodotti per i capelli: i miei capelli sono stati letteralmente torturati negli anni, il mio colore naturale è castano scuro ed i miei capelli sono mossi, li ho stirati per anni cambiando colore svariate volte, neri, castano chiaro con ciuffi biondi, biondo cenere, rossi, biondo platino, e sempre e rigorosamente lisci, quindi stirati ogni giorno con la piastra..all’inizio del 2009 ho deciso di smettere di tingerli, lasciando che il mio colore venisse fuori, ma continuavo comunque a stirarli, quindi crescevano davvero molto lentamente..da quando ho iniziato a scoprire come gestire il mio riccio e quali prodotti utilizzare, per me è stata una svolta, in un anno mi sono cresciuti a dismisura e sono decisamente più sani e forti, non c’è paragone coi capelli che avevo in precedenza..

Ho iniziato quindi ad informarmi, a leggere un sacco, a scovare nuovi brand che seguissero linee etiche affini alle mie, a leggere linci dei prodotti fino a diventare quasi del tutto autonoma negli acquisti, anche se spesso mi capita ancora di ricorrere ad internet per capire  alcuni ingredienti..

Arrivata a questo punto ho pensato: “perchè non aprire un blog?!?”. E così è stato, subito, su due piedi..ho iniziato dapprima col sito, con le impaginazioni, con la preparazioni di alcuni articoli e con lo scattare qualche bella foto, non appena ho avuto tutto pronto mi sono buttata in questa avventura che, devo ammettere, avevo inizialmente sottovalutato, ma che oggi, dopo soli 6 mesi, mi gratifica immensamente!!Il mio blog è incentrato prettamente sul mondo beauty, quindi spazio da prodotti per la skincare fino al make up, ma ci sono anche altre due sezioni, dove parlo di lifestyle e viaggi, un’altra mia grande passione..

Il mio scopo è far capire alle persone che è possibile vivere e prendersi cura di sé stessi anche rispettando il mondo che ci circonda, del quale (e non mi stancherò mai di ripeterlo) siamo ospiti e non proprietari..

Spero di avervi incuriositi, e se così fosse, vi aspetto tutti sul mio blog giadasantoro.com

A presto

 

Giada

www.giadasantoro.com